Accogliere gli amici nell’ambiente che con tanta attenzione hai curato e creato, è un piacere che dà moltissima soddisfazione. Ma accoglierli e poter offrire un’ampia scelta di cocktail diversi è un piacere di tutt’altro livello. Nonostante non si diventi bartender dalla sera alla mattina, puoi comunque esercitarti e imparare qualche ricetta semplice e di carattere per poter presentare ai tuoi ospiti ben più della semplice birra o di un calice di prosecco. Il tutto senza svenarti. Trovi otto cocktail facili che preferisco qui sotto.

1. SCREW DRIVER

Uno dei miei cocktail preferiti in assoluto, molto fresco, elegante e davvero facile. E’ un long drink nato negli anni ’40 a New York. Lo Screw Driver può essere il tuo asso nella manica perché non è così di moda attualmente e non tutti lo conoscono, può quindi farti fare un figurone con i tuoi ospiti.

  • BICCHIERE: Tumbler
  • 1 parte vodka
  • 2 parti succo d’arancia
  • ghiaccio

Metti direttamente nel bicchiere il ghiaccio e versa la vodka (scegline una di ottima qualità visto che ci sono solo due ingredienti) e il succo d’arancia. Mescola con delicatezza con un cucchiaino da cocktail e decora con una scorza d’arancia.


2. spritz

L’aperitivo veneto più diffuso e anche uno dei più semplici da preparare, con pochissimi ingredienti.

  • BICCHIERE: Tumbler o calice
  • 1 parte vino bianco
  • 1 parte bitter (Aperol, Campari, Select etc)
  • 1 parte acqua frizzante
  • 1 fetta di limone/arancia

Tutti gli ingredienti vanno inseriti nel bicchiere e miscelati con un bel pò di ghiaccio e il gioco è fatto.


3. MOSCOW MULE

Freschissimo e cosmopolita, è uno dei cocktail che vantano più variazioni sul tema originale. Qui la ricetta classica.

  • BICCHIERE: Kriegel in rame
  • Boston shaker
  • 2 parti vodka
  • succo di 2 lime
  • ghiaccio tritato
  • ginger
  • fettina di lime

Metti il ghiaccio frantumato nello shaker e aggiungi la vodka e il succo di lime. Agita finché lo shaker non si raffredda. Riempi con il ginger e decora con una fettina di lime e servi con una cannuccia.


4. martini DRY

Lo abbiamo conosciuto grazie ai film e amato nelle notti più eleganti dei locali trendy, ma le sue origini risalgono ai primi anni del ‘900. Ricercatissimo e sofisticato è altrettanto semplice nella preparazione.

  • BICCHIERE: Martini cocktail glass
  • 5/6 cubetti di ghiaccio
  • 1/2 parte Vermouth dry
  • 3 parti di gin
  • oliva verde

Metti i cubetti di ghiaccio nel mixing glass. Versa Vermouth, gin e mescola, ma non shakerare. Filtra nel Martini glass già raffreddato. Servi con un’oliva verde ed una scorzetta di limone.


5. mimosa

Il cocktail preferito da una larga parte di pubblico femminile, per il suo gusto fruttato e per la sua bassa gradazione alcolica. Nato negli anni ’20 del secolo scorso, è spesso sul menu durante i brunch domenicali.

  • BICCHIERE: Flûte
  • Spumante Brut
  • 1/2 arancia

Spremi la mezza arancia e versa il succo nella flûte. Colma con lo spumante. Taglia una fettina dell’arancia e posizionala come guarnizione.


6. americano

Risale agli anni ’30 ed è uno degli aperitivi più popolari degli ultimi tempi. Prediletto dal pubblico maschile per il suo sapore intenso e amaro, deve il suo nome al pugile Primo Carnera che vinse un incontro a New York proprio negli anni ’30.

  • BICCHIERE: Old fashioned
  • 4/5 cubetti di ghiaccio
  • 1 parte Martini Rosso
  • 1 parte bitter Campari
  • 1 spruzzo di soda
  • 1 fetta d’arancia

Riempi il bicchiere con i cubetti di ghiaccio. Versa il Martini Rosso e il Campari e la soda. Mescola bene. Decora con la fetta d’arancia.


7. bellini

Nato nel 1948 nel celeberrimo Harry’s bar di Venezia grazie al famoso barman Giuseppe Cipriani, è un cocktail molto femminile, dal gusto dolce e fruttato e dalla bassa gradazione alcolica. Ha una ricetta semplicissima ed è tornato recentemente di gran moda nei cocktail bar più ricercati.

  • BICCHIERE: Flûte
  • 2 parti Prosecco
  • 1 parte succo di pesca bianca

Raffredda la flûte nel frigorifero. Versa poi il Prosecco e il succo di pesca direttamente nel bicchiere mescolando delicatamente.


8. cosmopolitan

Il cocktail preferito da Carrie Bradshaw non poteva certo mancare nella mia lista: elegante, fresco, stiloso. Il suo gusto fresco e leggermente aspro e la sua facilità di esecuzione lo faranno entrare di diritto anche nella tua top ten.

  • BICCHIERE: Martini cocktail glass
  • Boston shaker
  • 4 parti vodka
  • 1/2 parte di Contreau
  • 1/2 parte succo di lime
  • 3 parti succo di mirtillo rosso
  • ghiaccio
  • 1 fettina di lime

Metti ghiaccio in abbondanza nello shaker. Versa tutti gli ingredienti e shakera con energia. Decora con una fettina di lime.

Un pensiero su “Festeggia! 8 cocktail facili facili che puoi preparare a casa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.