Sapete che non possiamo andare a fare la spesa tutti i giorni. Sapete che dobbiamo restare chiusi in casa. Sapete che non possiamo permetterci di abbuffarci di cibi poco sani e costosi.

Ma sapete anche che il nostro scopo in questa quarantena è riuscire a coccolarci restando nel budget e seguendo le regole (non vale quindi uscire solo perché abbiamo voglia di un gelato).

Vogliamo quindi trovare un metodo per fare una spesa completa, ma che ci permetta di preparare cibi sfiziosi, sani, che ci tolgano quelle voglie che solo la noia è in grado di darci. E tutto restando nel budget! Vediamo come.

1. niente panico

Recarsi al supermercato in questi giorni può valere un attacco d’ansia. Persone in fila con rigorosa mascherina e guanti, lunghissimi tempi d’attesa per entrare, numeri limitati di persone concessi all’interno del punto vendita nello stesso momento. E’ ovvio che possiamo pensare che più prendiamo meglio è, nel minor tempo possibile. Ma il panico ci porta solo a comprare articoli superflui e che non possiamo combinare tra loro nemmeno per il piatto più semplice. Rischiamo quindi di rendere il nostro viaggio al supermercato non sufficiente, e possiamo essere costretti a tornarci il giorno dopo. Prepara quindi una lista esatta dei piatti che preparerai nella settimana. Primi piatti, secondi, proteine, carboidrati e fibre ben bilanciati, e non dimenticare le uova, da inserire due volte alla settimana. Su internet se ne trovano moltissimi da cui prendere spunto (a fondo articolo ne trovi uno del blog di Giallo Zafferano). Inoltre è importante controllare anche le giacenze di quello che abbiamo in casa, ma che spesso tralasciamo, come spezie, olio e condimenti in genere.

2. la scatola magica

Comincia a rivalutare il cibo in scatola. Moltissimi cibi in lattina possono davvero svoltare il tuo menu senza rinunciare alla qualità, il tutto ad un costo davvero irrisorio. La mia mamma ad esempio, con i ceci in scatola, passata di pomodoro e cipolla, prepara una ottima zuppa di ceci, un piatto sanissimo e molto gustoso se associato a qualche fetta di pane abbrustolito. Fantastici cibi in scatola possono essere legumi, sughi, asparagi, olive, zuppe, frutta sciroppata, passate.

3. data di scadenza

Acquista prodotti che hanno una lunga shelf life, ossia che hanno una data di scadenza molto in là nel tempo. I prodotti surgelati, in scatola e secchi generalmente rispondono a questo criterio. Ma anche prodotti come mele, limoni, carote, cavolfiori, broccoli, aglio, patate e rape fanno al caso nostro. Anche i cereali hanno una buona durata sullo scaffale, basta ricordarsi di conservarli in recipienti ben ermetici per evitare le tarme del cibo, che con i primi caldi possono diventare una seccatura. Cibi simili sono: riso nero, avena, quinoa. Puoi fare scorta anche di pasta, da abbinare a verdura bollita come il cavolo romano unito a della ricotta, o a sughi in scatola per cambiare ogni giorno.

Dalla pagina Facebook di HACCP System Group

4. FROZEN!

Ama il tuo congelatore. Ricordati che puoi congelare moltissimi cibi! Una tattica che spesso uso è quella di acquistare il minestrone di verdure surgelato (quindi con lunghissima shelf life), prepararlo al bisogno e poi dividerlo in contenitori da surgelare. Basterà poi un microonde e qualche minuto per una cena buona, sana e senza rimorsi. Ricordati che puoi congelare anche il pane per poi scongelarlo in forno o in microonde, stando attenta a non esagerare con il calore. Cerca di evitare però i piatti pronti. Generalmente sono molto costosi (per esempio un piatto di lasagne alla bolognese surgelate può raggiungere anche i € 4.50 per porzione), contengono un’altissima percentuale di sodio (non positivo per la tua ritenzione idrica) e sono molto calorici. Non ne vale la pena! Puoi preparare un ottimo arrosto con patate e congelarlo per gustarlo quando preferisci, scaldandolo in microonde ottenendo numerose porzioni per la stessa cifra. Ricorda che quando congeli la carne cruda, è consigliato appiattirla al massimo possibile, perché si congeli uniformemente.

5. controlla le altezze

Il tuo frigorifero non è uguale a tutti i suoi livelli. Per una migliore conservazione del cibo, è importante conoscere dove riporre tutti gli alimenti in modo corretto. Qui sotto trovi una semplice infografica per aiutarti:

Dalla pagina Facebook di HACCP System Group

6. crea!

Di seguito un esempio di menu settimanale direttamente dal blog di Giallo Zafferano, comincia prendendo spunto e poi crea il tuo!

La quarantena non deve essere un motivo per mangiare male o farci mancare quello che ci piace. Con un po’ di saggezza e pianificazione, riusciremo ad avere dei pasti sani, ma soddisfacenti che ci aiuteranno ad attraversare questo momento difficile con uno spirito sicuramente migliore.

Se hai domande sul budget, sulla lista della spesa o in generale sull’argomento di questo articolo, contattami sulla mia pagina Facebook o su Twitter.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.